post

QUESTI I PROGETTI AD OGGI  AVVIATI CON GLI INCASSI DELLE CENE: 

– finanziamento di 20 borse di studio a 20 migranti latino-americani presso la comunita’ missionaria latino-americana per un corso di cucina italiana
– fornitura settimanale di 400 LT. di acqua  ai 100 migranti che dimorano nel presidio BAOBAB EXPERIENCE presso la stazione tiburtina
– appoggio economico a Ilyas, profugo del Kashmir al quale durante un bombardamento e’ stato distrutto il suo ristorante ed uccisa sua moglie. Ha 5 figli in Kashmir
– appoggio economico a Moustafa, profugo siriano, proprietario di due ristoranti in Siria e che ha dovuto abbandonare per la guerra

  • – per tutti gli altri cuochi migranti che si metteranno a disposizione per cucinare condividendo il progetto GUSTAMUNDO sara’ corrisposta un’intera giornata di lavoro, cosi’ da poter dare un contributo alle loro spese quotidiane.

Questo spazio è dedicato a tutte le realtà che collaborano con noi e con le quali stiamo attivando alcuni progetti, e che ad oggi sono:

COMUNITA’ DI SANT’EGIDIO, con il loro centro di rifugiati, con i quali stiamo seguendo l’integrazione di una famiglia di ristoratori siriani e l’attivazione di tirocini formativi per i migranti, all’interno del nostro ristorante

BAOBAB EXPERIENCE, con il loro presidio permanente che sosteniamo con uno scarico settimanale di 250 bottiglie di acqua grande attraverso cene con i loro ospiti migranti

MISSIONE LATINO AMERICANA DI ROMA,  impegnata da vent’anni nel sostegno alle fasce più vulnerabili, senza distinzione alcuna di religione , genere o provenienza. Con loro abbiamo gia’ avviato il progetto di finanziare annualmente i corsi di cucina al quale parteciperanno 20 migranti.

 

CENTRO DI ACCOGLIENZA STRAORDINARIA “IL GELSOMINO”, di via Aurelia con la quale collaboriamo organizzando delle cene con i loro ospiti migranti che si occupavano di ristorazione

CENTRO DI ACCOGLIENZA STRAORDINARIA “CASILINO”, di via Casilina con la quale collaboriamo organizzando delle cene con i loro ospiti migranti che si occupavano di ristorazione

CENTRO DI ACCOGLIENZA STRAORDINARIA “STADERINI”, di via Staderini con la quale collaboriamo organizzando delle cene con i loro ospiti migranti che si occupavano di ristorazione

CENTRO DI ACCOGLIENZA STRAORDINARIA “BARZILAI”, di via S. Barzilai con la quale collaboriamo organizzando delle cene con i loro ospiti migranti che si occupavano di ristorazione

CENTRO DI ACCOGLIENZA STRAORDINARIA “DECIMA”, di via di decima con la quale collaboriamo organizzando delle cene con i loro ospiti migranti che si occupavano di ristorazione

CENTRO DI ACCOGLIENZA STRAORDINARIA “CODIROSSONI”, di via di codirossoni con la quale collaboriamo organizzando delle cene con i loro ospiti migranti che si occupavano di ristorazione

BEE FREE, cooperativa sociale di donne che opera contro la tratta, violenze e discriminazioni femminile, con la quale stiamo individuando un progetto su una profuga libica e alcuni tirocini formativi

SPRAR  Bassa Sabina (Sistema di protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), con la quale stiamo seguendo l’inserimento di un ristoratore del Kashmir, rifugiato politico da 8 mesi in Italia

EL PUEBLO, ristorante messicano, che destina parte delle sue risorse a tali progetti