STAFF

STAFF

Nome: Ilyas Mohammad
Paese d'origine: Pakistan (Kashmir)
Età: 48 anni
Prima volta ai fornelli di Gustamundo: Ilyas è parte integrante della squadra di Chef “Gustamundo”, sin dall’ avvio del progetto. Parla poco italiano, ma i suoi occhi sono più eloquenti di mille parole...
Primi passi in cucina: in Pakistan, nel villaggio di Kotli, Ilyas gestiva un ristorante con sua moglie ed erano felici. Nel 2009, a seguito dell’ escalation militare in Kashmir e dei ripetuti bombardamenti, il ristorante è stato raso al suolo. Dopo aver perso sua moglie, Ilyas ha deciso di imbarcarsi per un lungo viaggio che lo ha portato fino in Italia, allontanandolo allo stesso tempo dai suoi figli di 12 e 17 anni e dal resto della sua famiglia. A distanza di 10 anni, Ilyas si prepara a riabbracciare i suoi figli, anche grazie al supporto ricevuto da Pasquale Compagnone (gestore del ristorante) per la chiusura della pratica per il ricongiungimento.
Ricette del cuore:il cavallo di battaglia di Ilyas in cucina è il byriani, pietanza a base di riso e pollo cucinati con pomodori, zenzero, cipolla…e, naturalmente, le immancabili spezie!
Ingredienti preferiti: nella sua cucina ritroviamo sempre il coriandolo, il peperoncino e la frutta secca macinata!

Nome: Zaynab
Paese d’origine: Tunisia
Età: 24 anni
Prima volta ai fornelli di Gustamundo: Zaynab collabora con “Gustamundo” da maggio 2018. E’ il punto di riferimento, fra i membri dello Staff, per la preparazione di dolci e dessert.
Primi passi in cucina: Zaynab è nata a Varese e lì ha trascorso i primi 17 anni della sua vita. Quasi maggiorenne è stata riportata, dal padre e contro la propria volontà,in Libia dove è rimasta per 5 anni. Poi, la fuga ed il ritorno in Italia con un barcone nel 2016. La sua passione per la cucina risale a quando era solo una bambina: da piccola osservava la madre (di origini marocchine) sperimentare ricette di cucina suggerite in tv. E’ stata lei a trasmetterle questa passione. Zeynab, quindi, è esperta di cucina tunisina, marocchina e non solo. Nel 2019, ha portato a termine un corso per diventare aiuto-cuoca imparando anche i segreti della cucina italiana. Oltre che appassionata del suo lavoro, Zeynab è una donna davvero forte e tenace.
Ricette del cuore: Zaynab, ai fornelli, predilige i dolci: dal baklava, un dessert di pasta sfoglia con mandorle o pistacchio e miele, ai fekkas, biscotti tradizionali marocchini, insaporiti da uvetta, anice e finocchio, che solitamente accompagnano il the, latte o caffè.
Ingredienti preferiti:
Zeynab ama dare un tocco di zenzero, cannella e chiodi di garofano ad ogni suo piatto. I chiodi di garofano, ricorda spesso ai clienti “Gustamundo”, sono anche un ottimo rimedio contro il mal di denti!

Nome: Buba
Paese d'origine: Gambia
Età:27 anni
Prima volta ai fornelli di Gustamundo: Buba collabora con “Gustamundo” dai primi mesi del 2018. E’ un ragazzo dallo sguardo timido e dal sorriso coinvolgente, arrivato in Italia tre anni fa.Ha lasciato il suo paese ad appena 21 anni, a causa delle persecuzioni politiche. L’inferno nelle carceri libiche, poi la traversata del Mediterraneo fino alle coste della Sicilia, sponda di salvezza per Buba. Il suo primo periodo in Italia, lo ha trascorso in Calabria poi il trasferimento a Rocca di Papa dove ha conosciuto Luca, suo insegnante di italiano ed amico. E’ stato proprio Luca a parlargli del progetto “Gustamundo” ed, anche per questo, Buba nutre per lui un affetto ed una gratitudine profondi.
Ricette del cuore: Il “pezzo forte” di Buba in cucina è il domodà: specialità gambiana e, più precisamente, dell’etnia mandinga. In origine, si tratta di un piatto a base di carne o pesce, che Buba ha rivisitato in chiave vegetariana. Il suo domodà si presenta come cremosissimo stufato di arachidi e verdure (melanzane, patate, carote, zucca).
Ingredienti preferiti: Buba ama la cucina molto piccante (in particolare, il pepe nero). Tuttavia, per fare sempre felici i clienti “Gustamundo”, rinuncia alle sue preferenze ed usa la paprika con cautela e moderazione!

Nome: Jàfar
Paese d’origine: Iraq
Età: 22 anni
Prima volta ai fornelli di Gustamundo: Jafar è entrato a far parte del team “Gustamundo” gli ultimi mesi del 2019 grazie a sua madre, già coinvolta nel progetto. Mediatore culturale, con una disinvoltura invidiabile, Jàfar sfoggia un italiano quasi perfetto. Il suo compito, all’interno del ristorante, è quello di accogliere i clienti (soprattutto quando si tratta di turisti) ed introdurli al progetto, all’ idea che c’è dietro. In occasioni speciali, supporta lo staff in cucina. Jàfar ha lasciato Baghdad giovanissimo, ad appena 15 anni. Prima dell’Italia, c’è stata la Finlandia dove ha lavorato come mediatore culturale. Dal 2017, vive a Roma insieme a sua madre e a suo fratello.
Ricette del cuore: Jafar raccomanda il timen baghele, piatto vegetariano che prossimante enterà nel menù “Gustamundo”!

Nome: Dentoura
Età: 28 anni
Paese d'origine: Senegal
Prima volta ai fornelli di Gustamundo: Dentoura collabora con “Gustamundo” dalla seconda metà del 2019. Come Zeynab, ha frequentato un corso per diventare aiuto cuoco erogato dall’Anpa, Accademia nazionale delle professioni alberghiere. Dentoura è arrivato in Italia nel 2014 e, dopo solo dodici mesi, ha conseguito il diploma di terza media. Il suo italiano è quasi perfetto.
Primi passi in cucina: Dentoura ha acquisito dimestichezza tra i fornelli in giovanissima età. Quando viveva in Senegal, andava a scuola tutto l’anno e poi, in estate, si dava da fare (e divertiva, anche un po’) nel ristorante in cui lavorava suo fratello.
Ricette del cuore: Dentoura ha più di un piatto del cuore. Anzitutto, il Ceebu yapp: pietanza a base di riso con carne di manzo; poi, il Ceebu Ginaar, ossia la variante con pesce e verdure; infine, il mafè - spezzatino di carne con verdure, cotto lentamente e sublimato con burro di arachidi. E’ un piatto dal sapore delicato.
Ingredienti preferiti: Come Buba, anche Dentoura ama la cucina piccante! Spazio, poi, al dado per esaltare i sapori di tutte le pietanze.

Nome: Mahmoud
Paese d’origine: Siria
Età: 28 anni
Prima volta ai fornelli di Gustamundo: Mahmoud collabora con Gustamundo dal 2016, grazie al padre già coinvolto in passato nel progetto. È un marinaio, arruolatosi nella Marina militare da giovanissimo. Complici i numerosi viaggi in nave in Italia, oggi Mahmoud parla un italiano quasi perfetto. Primi passi in cucina: Membro di una famiglia rinomata di ristoratori siriani che vanta una lunga tradizione culinaria, Mahmoud ha ereditato la passione per i fornelli. Costretto a lasciare il suo paese e la sua famiglia per via della guerra a soli 21 anni, dal 2013 ha vissuto in Calabria per poi riunirsi alla sua famiglia a Roma: una "ciurma" numerosa che Mahmoud ha avuto la fortuna di riabbracciare grazie al lavoro svolto dalla Comunità di Sant' Egidio a supporto del ricongiungimento.
Ricetta del cuore: il cavallo di battaglia di Mahmoud è l’ hummus di ceci, una crema dal sapore delicato ma aromatico (per la presenza della tahina, deliziosa salsa a base di semi di sesamo tostati). Mahmoud raccomanda di accompagnare l' hummus alle felafel o come crema da spalmare sul pane!
Ingredienti preferiti: in cucina, Mahmoud, adora la tahina ed è solito condire le pietanze con un pizzico di cumino e peperoncino!